Leakyworld, il videogioco di Wikileaks

Un gioco d'autore, firmato dal collettivo italiano di Molleindustria

30 dicembre 2010

Un immagine del videogioco

Il progetto (ambizioso, per la vierità) si chiama Wikileaks Stories, e nasce dall’idea è di un piccolo team di sviluppatori americani: raccontare la vicenda Wikileaks in forma di videogioco, o comunque di storia interattiva, chiamando a raccolta il popolo dei programmatori underground. Il risultato sarà una collezione a tema di “political game”, anche se gli autori preferiscono definirli diversamente: “Creiamo giochi per la libertà e la democrazia”, spiegano i ragazzi di Gnome’s Lair.

Il progetto, racconta è completamente aderente alla filosofia wiki: tutti possono partecipare con un proprio videogame, senza vincoli di stile, di forma o di schieramento politico. E la prima risposta alla convocazione arriva proprio dall’Italia.

Il primo contributo a Wikileaks Stories, appena pubblicato, si intitola Leaky World, ed è un gioco d’autore, firmato dal collettivo italiano di Molleindustria. Leaky World è una rilettura in chiave interattiva del saggio Cospirazione come governo, un pamphlet pubblicato da Julian Assange nel 2006, e sulla cui dottrina si basa oggi la mission di Wikileaks.

Commenta la notizia

Notizie pi lette

Gallery foto

Gallery video