Due band italiane all’All Tomorrow’s Parties. Anzi, tre

Il prossimo appuntamento del festival lo cura Steve Albini, che chiama Uzeda e Three Second Kiss. E ALiX

17 settembre 2012

I Three Second Kiss, Foto Africantape

La Willwal Ltd., società che ha “ereditato” il marchio All Tomorrow’s Parties, ha reso pubblico l’elenco di partecipanti a un nuovo appuntamento con i celebri festival “firmati”: dal 30 novembre al 2 dicembre arriva All Tomorrow’s Parties – The Nightmare Before Christmas , curato nientemeno che da Steve Albini, il “guai a chiamarlo produttore” che ha curato i suoni di migliaia di album, fra i quali quelli dei Nirvana, PJ Harvey, Slint, Pixies… e di molte delle band inserite nel cartellone, al quale prenderanno parte anche gli Shellac (proprio la band di Albini).

Nella ormai storica cornice del Camber Sands Holiday Centre vicino Rye, nella regione inglese del Sussex, si avvicenderanno sui palchi del festival i Wire, gli Oxbow, Nina Nastasia, Shannon Wright, i Neurosis, i Mission of Burma, i Mono. Solo per citare alcuni dei presenti. In più, a sorpresa, ci saranno due band italiane particolarmente amate da Albini: gli Uzeda (il cui ultimi album è uscito nel 2006) e i Three Second Kiss, anche loro di recente assenti dalle scene.

Più informazioni sul cartellone del festival sono a questo indirizzo.

Aggiornamento del 17 settembre: la compagine italiana del cartellone dell’ATP – The Nightmare Before Christmas si è arricchita dei bolognesi ALiX, fra stoner rock e psichedelia e fronteggiati da Alice Albertazzi: il loro più recente album G00d 1 (2008) era stato appunto “prodotto” da Albini, che non ha esitato a invitarli alla sua edizione della kermesse.

Commenta la notizia

Notizie pi lette

Gallery foto

Gallery video